-

BAUSTELLE | Anfiteatro del Vittoriale, 2 luglio 2017

 

 

ATTENZIONE: per questo concerto è attivo il servizio autobus di andata e ritorno da Brescia. Clicca per maggiori informazioni e biglietti online.

 

Gruppo di culto dell’indie-rock italiano, attivi dalla metà degli anni Novanta, hanno conquistato il grande pubblico lasciandosi alle spalle l’approccio lo-fi dei primi due album. Capaci di un pop orchestrale d’autore, accompagnati dalla voce sensuale e d’altri tempi di Rachele Bastrenghi, dopo il tour che li ha visti esaurire i migliori teatri italiani, sul palco dell’Anfiteatro del Vittoriale per il Festival Tener-a-mente i Baustelle portano “L’Estate, l’Amore e la Violenza”, il tour che vede la band, accompagnata da un’orchestra, presentare “L’Amore e la Violenza”, l’ultimo disco pubblicato a gennaio.

Nati a metà degli anni Novanta a Montepulciano e guidati dal frontman Francesco Bianconi, accompagnato da Rachele Bastrenghi (importante seconda voce femminile e tastierista), Fabrizio Massara e Claudio Brasini, i Baustelle esordiscono nel 2000 con “Il Sussidiario Illustrato della Giovinezza”, disco autoprodotto dal forte appeal pop, coinvolgente ed aggressivo. Il successivo “La Moda del Lento” arriva nel 2003, sempre autoprodotto. Poco dopo arriva il contratto con Warner e nel 2005 esce “La Malavita”, un disco che segna un cambiamento nello stile del gruppo, che, per la produzione, si è servito di un’orchestra sinfonica e moderne tecnologie di mixaggio, abbandonando lo stile lo-fi che contraddistingueva i precedenti lavori. Con questo nuovo album i Baustelle raggiungono il grande pubblico e la celebrità, guadagnando cifre di vendita importanti culminate con il conferimento del disco d’oro. E la dipartita di Massara.

Nel 2008 esce, sempre per Warner, “Amen”, un disco che conferma la direzione dei Baustelle, ora in trio, verso il pop melodico, arrangiamenti importanti e una produzione più elaborata. L’autoproduzione è ormai alle spalle. Nel frattempo Bianconi, da sempre amante dei grandi compositori pop anni Sessanta, è un autore molto richiesto. “Amen”, con brani come “Charlie Fa Surf”, si aggiudica la Targa Tenco come miglior disco dell’anno. Dopo la pubblicazione nel 2009 della colonna sonora del film di Giuseppe Piccioni, “Giulia Non Esce La Sera”, l’anno successivo è la volta de “I Mistici dell’Occidente”. Prodotto da Pat McCarthy e, per la prima volta, dallo stesso Bianconi, il nuovo lavoro dimostra una rinnovata freschezza di scrittura, verso uno stile più anglosassone. Dopo aver festeggiato il decennale della carriera con le ristampe dei primi due album, ormai introvabili, i Baustelle si dedicano alla scrittura del nuovo disco, “Fantasma”, che arriva nel 2013 e si presenta come il lavoro più ambizioso per la band, ormai sempre più orientata verso una perfezione pop cantautorale. “Fantasma” è un disco importante per il gruppo, che dimostra lo spessore della scrittura di cui il trio è capace, densa di significati e di riferimenti incrociati. Dal vivo i Baustelle si esibiscono con un’orchestra. Da tre importanti concerti tenuti a Roma tra il 2013 ed il 2014 nasce la scaletta di “Roma Live”, il disco live pubblicato nel 2015.

A gennaio 2017 esce “L’Amore e la Violenza”, l’ultimo album di studio della band, un disco che segna un ritorno alle origini per i Baustelle, un ritorno ad una scrittura più adolescenziale senza tralasciare la poetica colta e ricercata. Un disco “oscenamente pop”, come afferma, ironicamente, lo stesso Bianconi.
Dopo i live nei teatri che hanno visto Francesco Bianconi, Rachele Bastrenghi e Claudio Brasini accompagnati sul palco da un’orchestra, i Baustelle annunciano una serie “L’Estate, l’Amore e la Violenza”, il tour estivo che li vedrà esibirsi sul prestigioso palco dell’Anfiteatro del Vittoriale per il Festival Tener-a-mente domenica 2 luglio 2017.

Data

2 luglio 2017

Ora

09:15 PM

Luogo

Anfiteatro del Vittoriale
« TORNA AL CARTELLONE
« TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE